PNRR, siglate le Convenzioni con ESA a ASI per l’attuazione di programmi spaziali

17 giugno 2022

Sono state siglate oggi dal Dipartimento per la trasformazione digitale le Convenzioni con l’European Space Agency e con l’Agenzia Spaziale Italiana con le quali prendono il via i programmi di investimento previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per l’attuazione dei programmi spaziali.

La Convenzione stipulata con ASI prevede un importo complessivo di 880 milioni di euro, nell’ambito del PNRR e del Fondo complementare nazionale, dedicato agli interventi di supporto per i settori ad alto contenuto tecnologico, a beneficio della competitività italiana nella Space Economy. In particolare, gli investimenti saranno destinati allo Space Center di Matera, allo sviluppo di telecomunicazioni satellitari sicure, alla realizzazione di fabbriche “intelligenti” per la produzione di piccoli satelliti, alla costruzione di tre nuovi telescopi terrestri per la gestione del traffico spaziale e il tracciamento dei detriti.

La Convenzione stipulata con l’ESA, invece, prevede lo stanziamento di 1,3 miliardi di euro del PNRR, e ha lo scopo di attuare il programma di sviluppo della costellazione satellitare “IRIDE” per l’osservazione della terra, di cui l’ESA sarà soggetto attuatore. La costellazione potrà monitorare i cambiamenti climatici, contrastare il dissesto idrogeologico e gli incendi, tutelare le coste del Paese, monitorare le infrastrutture critiche, la qualità dell’aria e le condizioni meteorologiche. Fornirà, infine, dati analitici per lo sviluppo di applicazioni commerciali ad alta tecnologia da parte di startup, piccole e medie imprese del settore. Nell’ambito della stessa Convenzione verrà avviato anche un progetto di costruzione di un motore eco-sostenibile per i futuri lanciatori spaziali europei.

Tags: PNRR
scroll