Permesso provvisorio di guida

Domanda: 

Quale documentazione serve per poter guidare in attesa di effettuare la visita medica?

Risposta: 

Il conducente che non riesce ad effettuare la visita medica prima della scadenza della patente di guida, per poter guidare un’autovettura, deve esibire il permesso provvisorio di guida.
È possibile richiedere il permesso provvisorio di guida presso gli uffici della motorizzazione civile.
Il permesso di guida provvisorio:

  • è valido fino all'esito finale delle procedure di rinnovo e riporta, come scadenza, la data di convocazione per la visita medica in Commissione;
  • può essere rilasciato per una sola volta (non è possibile rinnovarlo, neanche in caso di rinvio della visita da parte della Commissione).

Il permesso provvisorio di guida non può essere rilasciato nei seguenti casi:

  • patente scaduta di validità prima della data nella quale è stata effettuata la prenotazione della visita presso la Commissione medica locale;
  • visita in Commissione medica locale disposta dal prefetto per guida in stato di ebbrezza o in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti, come previsto dagli articoli 186 e 187 del Codice della strada; tuttavia il permesso può essere rilasciato ai conducenti che hanno superato la visita disposta dal prefetto e, successivamente, sono chiamati a revisione dei requisiti psico-fisici presso una Commissione medica locale;
  • patente revocata o sospesa per qualsiasi violazione di norme di condotta del Codice della strada.

Riferimenti normativi: Decreto Legislativo  30 aprile 1992, n. 285 , Codice della strada

Aggiornata il: 
21/03/2017 - 12:00