Licenza di pesca acque interne

Domanda: 

Qual è la procedura per richiedere la licenza di pesca per acque interne?

Risposta: 

Mentre per la pesca marina non c'è bisogno di una licenza, fatte salve le limitazioni per periodi di pesca per una specie, misure minime, considerazioni nautiche ecc..., per la pesca in acque interne occorre munirsi della licenza di pesca, che è, al pari della licenza di guida, un documento personale, rinnovabile, che non può essere prestato ad altri e che il pescatore deve avere sempre con sè se non vuole incorrere in sanzioni.

Di norma, il rilascio della licenza e per i permessi aggiuntivi competente è la Regione o il Comune.

Le licenze di pesca nelle acque interne si distinguono in:

  • Licenza di tipo A per i pescatori di professione;
  • Licenza di tipo B per i pescatori dilettanti.

Di norma, ad una tassa provinciale di rilascio della licenza, si aggiunge una tassa regionale di concessione alla pesca. Gli importi sono variabili da regione e regione.

 

 


 

Aggiornata il: 
26/07/2017 - 00:00