Imposte sui redditi (Irpef, Ires)

Domanda: 

Come avvengono i versamenti delle imposte sui redditi?

Risposta: 

I versamenti delle imposte sui redditi (Irpef o Ires) avvengono in 2 fasi: il saldo relativo all’anno oggetto della dichiarazione e l’acconto per l’anno successivo, che va pagato in una o in due rate, a seconda dell’importo.

  • I versamenti delle persone fisiche. Salvo proroghe, il saldo che risulta dal modello Redditi Pf e l’eventuale prima rata di acconto devono essere versati entro il 30 giugno dell’anno in cui si presenta la dichiarazione, oppure entro i successivi 30 giorni pagando una maggiorazione dello 0,40%. La scadenza per l’eventuale seconda o unica rata di acconto è invece il 30 novembre.
  • I versamenti dell’acconto delle società di persone ed enti equiparati. Le società di persone e gli enti a esse equiparati sono tenute al solo versamento dell’Irap. L’Irpef è versata direttamente dai soci, a cui i redditi sono imputati per trasparenza (a prescindere dalla percezione).
  • I versamenti degli acconti delle società di capitali ed enti equiparati. I versamenti a saldo e l’eventuale primo acconto Ires devono essere eseguiti entro l'ultimo giorno del sesto mese successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta, oppure entro il trentesimo giorno successivo, maggiorando le somme dello 0,40 per cento a titolo di interesse corrispettivo.

Maggiorni informazioni sulla pagina dedicata dell'Agenzia delle Entrate

Aree tematiche: 
Aggiornata il: 
07/07/2017 - 14:21