Cambio destinazione d'uso locali

Domanda: 

Cosa bisogna fare per effettuare la variazione di destinazione d'uso di locali di mia proprietà (ad es. magazzino, cantina ecc.)?

Risposta: 

Per effettuare la variazione di destinazione d'uso di locali,per prima cosa, è necessario verificare che il locale Piano Regolatore consenta il cambio di destinazione nella zona oggetto dell’intervento.

Nel caso in cui il cambiamento d'uso sia semplicemente funzionale e non comporti, quindi, l’esecuzione di opere, è possibile ottenerlo semplicemente presentando una S.C.I.A. (Segnalazione Certificata di Inizio Attività), ai sensi della Legge 30 luglio 2010 n. 122, a firma di un tecnico abilitato, da presentare al Servizio Urbanistica tramite lo Sportello Unico per l'Edilizia.
Se invece, per poter svolgere delle nuove funzioni, è necessario compiere delle modifiche strutturali o distributive, bisognerà richiedere un Permesso di Costruire.
Si specifica che alcuni regolamenti condominiali possono contenere prescrizioni che vietano specifiche destinazioni d’uso. Pertanto, in questo caso, non sarà sufficiente che la strumentazione urbanistica consenta questo tipo di intervento, ma andrà preventivamente richiesto il parere dell’assemblea condominiale.

Aggiornata il: 
02/10/2017 - 15:09