Ricevere assistenza sanitaria nell'Unione europea

Se sei un cittadino dell’Unione europea puoi godere del trattamento di assistenza sanitaria obbligatoria previsto per le persone assicurate nel Paese Unione europea in cui soggiornano temporaneamente.

Assistenza sanitaria in Europa

In caso di incidente o malattia imprevista durante un soggiorno temporaneo in un Paese dell’Unione europea, Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera, come cittadino UE ti è garantito lo stesso diritto all'assistenza sanitaria obbligatoria di cui godono le persone assicurate nel Paese ospitante. 

La tessera europea di assicurazione malattia

Con la tessera europea di assicurazione malattia (TEAM) puoi ottenere le cure mediche eventualmente necessarie durante il soggiorno.

Per le regioni Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Sicilia la TEAM è il retro della Tessera Sanitaria nazionale o della Carta Regionale dei Servizi (CRS).

In caso di necessità di cure impreviste durante un soggiorno temporaneo in un altro Paese dell'Unione europea, in Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera, se sei munito della TEAM ti sarà più semplice ottenere l’accesso all’assistenza sanitaria pubblica e il rimborso dei costi eventualmente sostenuti.

In ogni caso, ricorda che:

  • ciascun Paese dell'Unione europea ha le proprie norme in materia di assistenza sanitaria pubblica, in alcuni le cure sono gratuite, in altri lo sono parzialmente, mentre in altri ancora occorre pagare le spese sanitarie per intero e poi chiederne il rimborso (è opprtuno che conservi le fatture, le ricette e le ricevute);
  • la TEAM copre soltanto le cure mediche "medicalmente necessarie" durante il soggiorno in un altro Stato membro, quindi non è valida per curarsi all'estero per scelta, ma solo in caso di necessità.
    Tuttavia, ai sensi della normativa europea, se sussistono alcune circostanze, i cittadini europei hanno il diritto di ricevere assistenza medica programmata all'estero.

La TEAM, viene rilasciata, in linea di principio, a tutte le persone iscritte e a carico del Servizio sanitario nazionale (SSN) in possesso della cittadinanza italiana che hanno la residenza in Italia. Eccezioni riguardano:

  • Lavoratori con contratto di diritto italiano iscritti all’Anagrafe italiani residenti all’estero (AIRE) e distaccati all’estero;
  • Studenti (titolari di modello E106 o S1) iscritti all’AIRE
  • Pensionati (e loro familiari) in possesso di un modello E121 o S1 (dal 1° maggio 2010 con l’entrata in vigore dei nuovi regolamenti comunitari di sicurezza sociale)
  • Familiari di lavoratori, che risiedono in un Paese diverso da quello del capofamiglia, in possesso di modello E109 o S1

Puoi trovare ulteriori informazioni nella sezione "Servizi on-linedel Ministero della Salute.

La tessera non copre i costi dell’assistenza sanitaria privata né i costi di rimpatrio, ad esempio quelli dovuti all’uso di un’eliambulanza.
Non è inoltre possibile usufruire della tessera se ti rechi all’estero appositamente allo scopo di ricevere cure mediche.

Cure programmate

Puoi farti curare in un altro Paese dell'UE se coesistono queste condizioni:

  • la cura specifica di cui hai bisogno non è disponibile nel tuo Paese, ma è coperta dal regime di assicurazione sanitaria obbligatoria;
  • il tuo quadro clinico è tale da impedire di ricevere le cure a tempo debito.

Dopo aver ottenuto l'autorizzazione hai diritto a essere trattato allo stesso modo di una persona assicurata nel Paese ospitante e a sostenere gli stessi costi.

Acquistare farmaci all'estero

Se hai bisogno di acquistare un farmaco che necessita di prescrizione medica in una farmacia di un altro Paese dell'Unione europea, la prescrizione rilasciata dal medico del tuo Paese è valida in tutti i Paesi dell'Unione europea.

Per ottenere il rimborso del costo del farmaco dovrai presentare la ricevuta delle spese sostenute al tuo ente assicurativo.

Se intendi stabilirti in un altro Paese dell'Unione europea, il Paese competente per l'assistenza sanitaria dipende dalla tua situazione lavorativa o dal luogo in cui risiedi. A seconda della tua situazione potrai:

  • continuare ad essere coperto dal sistema di previdenza sociale del tuo Paese;
  • rientrare nell'ambito del sistema del Paese in cui ti sei trasferito o in cui lavori.

Per approfondire

  • Sul sito della Commissione europea La tua Europa è disponibile un’apposita sezione sul tema salute;
  • Sul sito del Ministero della Salute è disponibile un approfondimento sulla TEAM - tessera europea di assicurazione malattia.

Riferimenti Normativi

  • Regolamento relativo al coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale;
  • Direttiva 2011/24/UE concernente l'applicazione dei diritti dei pazienti relativi all’assistenza sanitaria transfrontaliera;
  • Regolamento n. 987/2009 che stabilisce le modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 883/2004 relativo al coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale  (disponibile solo in lingua inglese).