Lotta alla mafia: approvato il nuovo Codice

Il Consiglio dei Ministri nella seduta del 3 agosto 2011 ha approvato definitivamente il Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione.

Il decreto attua le deleghe del Piano straordinario contro le mafie approvato dal Consiglio dei Ministri nel 2010 per razionalizzare e semplificare la normativa vigente in materia, emanata finora in maniera frammentaria ed emergenziale.
Il codice innova in materia di documentazione e valorizza l'istituto delle informazioni prefettizie introducendo una norma che conferisce al prefetto la possibilità di desumere il tentativo di infiltrazione mafiosa da sentenze di condanna anche non definitive.
 
Nel nuovo codice, articolato in quattro libri, rientrano inoltre tutte le disposizioni relative all'istituzione ed al funzionamento dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata e l'istituzione della “Banca dati nazionale unica della documentazione antimafia” presso il Ministero dell’Interno.
 
 
Per informazioni:  
Ministero Interno