Colf e badanti, in arrivo nuovi minimi retributivi per il 2017

Definiti i nuovi ritocchi al rialzo ai livelli minimi di retribuzione per il 2017 per il lavoro domestico (colf, assistenti, baby sitter, badanti), considerando l'aumento del costo della vita. Lo ha stabilito la Commissione nazionale istituita presso il Ministero del Lavoro e composta dalle varie associazioni di categoria. Gli importi vengono stabiliti secondo le categorie previste dal CCNL lavoro domestico. Si parte quindi dai collaboratori domestici alle prime armi (liv. A) per arrivare a chi, dopo un’adeguata formazione professionale, assiste persone non autosufficienti (liv. DS). C’è poi una distinzione tra conviventi (anche part-time), non conviventi e lavoratori che assicurano assistenza o presenza notturna. I nuovi minimi valgonoa partire dall'1 gennaio 2017.

Sul sito del Ministero del Lavoro la nuova tabella